6 in Sicilia

Facebook 6insicilia   instagram 6insicilia   youtube 6insicilia   blog 6insicilia   Google plus 6insicilia

 

Pezzidiricambio24

 

pubblicità su 6insicilia.it

Sfinci di S.Giuseppe

sfince di s.giuseppe

La festa di San Giuseppe, per tutti i paesi della Sicilia, equivale alla prima festa della nuova stagione primaverile ed è anche il giorno dedicato ai papà.

In alcuni luoghi si mettono in scena per le strade delle vere e proprie rappresentazioni teatrali con protagonisti Gesù, Giuseppe e Maria durante la fuga in Egitto; in altri si aprono le porte delle case per accogliere i passanti alla propria tavola, in altri ancora vengono preparate pietanze da offrire ai poveri.

Gli Sfinci (o sfince) sono dolci caratteristici che si mangiano soprattutto nella provincia di Palermo per la festa di San Giuseppe ma sono talmente buoni e apprezzati che si possono trovare tutto l’anno nelle pasticcerie.

Il nome di questo dolce, dalle antichissime origini, deriva dal latino "spongia" cioè spugna e questi a sua volta dal greco "sfoggia". Sono frittelle morbide, gustose e asimmetriche, che somigliano a delle vere e proprie spugne.

La sfincia di San Giuseppe, essendo un dolce tipico siciliano, è stata ufficialmente inserita nella lista dei “prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T)” del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (Mipaaf).

Ricetta:

1.Farina 500 gr.
2. Uova 3 + 3 tuorli
3. Latte intero 1/4 l.
4. Zucchero 250 gr.
5. Vanillina 2 bustine
6. Lievito di birra 25 gr.
7. Sale q.b.
8. Olio per friggere q.b.

 

Procedimento:

- Sbriciolate il lievito in una tazzina di latte tiepido, copritelo e lasciatelo riposare fino a quando spumeggia (ci vorranno circa 15 minuti).

- Setacciate intanto la farina con la vanillina e un pizzico di sale. Unite le uova e i tuorli, il latte rimasto, lo zucchero e il lievito ormai pronto, mescolate con cura fino ad ottenere una pastella omogenea. Coprite e lasciate lievitare almeno un paio di ore.

- Fate scaldare l'olio in una padella e versatevi il composto a cucchiai, pochi alla volta.

- Friggete le sfince fino a dorarle, scolatele su carta assorbente. La ricotta condita va poi messa o dentro le Sfince tagliandole a metà e poi di sopra, oppure facendo un buco e inserendola con una siringa per dolci e poi mettendola di sopra. Alla fine si guarnisce con pistacchio sbriciolato e ciliegina o scorza d'arancia.

Ricetta per la ricotta condita: 400gr di Ricotta di Pecora, 200gr di zucchero, 70gr di goccine di Cioccolato, un pò di cannella in polvere per chi la gradisce e canditi qb per chi li gradisce. Fare scolare la Ricotta per togliere il siero in eccesso. Rimescolare con lo zucchero ed aggiungere le goccine. Mettere in frigo in attesa di condire le Sfince.

Ricetta di Anna Lucia della Pagina Facebook "Dolci siciliani e no" e del blog dolcisicilianieno.altervista.org/blog

Condividi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.