6 in Sicilia

Facebook 6insicilia   instagram 6insicilia   youtube 6insicilia   blog 6insicilia   Google plus 6insicilia

 

Pezzidiricambio24

 

pubblicità su 6insicilia.it

Sicily Food Festival 2018 - programma

sicily food festival

Cefalù capitale del gusto con il “Sicily Food Festival” 2018
Dal 7 al 9 settembre nell’incantevole scorcio del lungomare cefaludese, il meglio della produzione agroalimentare siciliana

Una festa della cucina siciliana che si snoderà sull’incantevole scorcio del lungomare di Cefalù dal 7 al 9 settembre, per gustare tutto il meglio della produzione agroalimentare locale.
Sarà questo il “Sicily Food Festival” 2018, organizzato dall’associazione “Kefood”, presieduta dal neoeletto Davide Merlino, che dal 2004 riunisce chef e professionisti di settore, per tre giorni di festa, formazione e promozione turistica.
Una squisita esperienza culinaria realizzata in collaborazione con la Regione Siciliana, e con dei partner d’eccellenza tra cui l’Università degli Studi di Palermo, il Parco delle Madonie e dei Nebrodi ,“Stal” corso di studi Scienze e tecnologie agroalimentari e Slow Food.
Un villaggio del gusto anche “Gluten free” che per questa edizione vanta la preziosa collaborazione dell’AiC Sicilia, l’associazione italiana celiachia, in un susseguirsi di colori, sapori e profumi “made in Sicily”.
Un evento che accoglierà le migliori aziende dell’Isola, creando un ponte di comunicazione tra soggetti pubblici e privati, intorno ai temi della valorizzazione degli alimenti siciliani e della promozione del territorio.
Al centro di “Sicily food Fest” ovviamente la cucina siciliana, che sarà raccontata attraverso il punto di vista di professionisti di riconosciuta competenza, con la presenza anche di “Lumaca Madonita”, altro partner della manifestazione.
Cefalù si prepara a diventare per tre giorni, “capitale del gusto” aprendo le porte della città a migliaia di visitatori provenienti da tutte le parti della Sicilia e non solo, per far scoprire oltre alle specialità culinarie del territorio, anche le sue bellezze paesaggistiche.
Qualità ed eccellenza, saranno i must della manifestazione che punterà al concetto di condivisione e di amore per il buon cibo, che potrà essere degustato lungo un percorso dei sapori, che quest’anno per la prima volta, accoglieranno Aic Sicilia, all’interno della stessa area espositiva.
Una partnership di grande valore, che consente di superare ogni tipo di barriera alimentare, offrendo degustazioni “gluten free”, insieme a quelli degli altri partecipanti, sottoponendoli al vigile controllo di AiC.
Tutti i piatti risponderanno alla regola delle specialità e tipicità locali, che fanno parte della cosiddetta “Dieta Mediterranea” patrimonio dell’ UNESCO, grazie alla presenza di Idimed, l’Istituto per la Promozione e la Valorizzazione della Dieta del Mediterraneo, coniugando bontà, salute e produzione autoctona.
La manifestazione per l’edizione porterà anche la firma dell’Associazione Provinciale Cuochi e Pasticceri di Palermo, che si esibiranno in magnetici “Show Cooking”, cuore dell’evento, con i suoi migliori interpreti, che realizzeranno pranzi e cene all’insegna della cucina di altissima qualità.
Pioggia di stelle cadranno sul cielo “infuocato” di Cefalù con la presenza dei più virtuosi chef stellati d’Italia, tra cui lo chef di costiera del ristorante “Le Calette”, Nunzio Tomasello, di origine palermitana, alla continua ricerca di fondere Terra e Mare in sapore, proprio come la costa che include acqua e terra in divenire, e Gioacchino Sensale, nominato "Ambasciatore del Gusto", interprete dell’eccellenza gastronomica mediterranea, con una cucina personale creativa, dallo stile sobrio ma accattivante.
“Sono molto legato al Sicily Food Festival – ha dichiarato il neo- presidente di “Kefood” Davide Merlino - è una manifestazione che ho seguito sin dalla sua nascita e che ho visto crescere negli anni. Oggi da presidente metterò tutta la mia esperienza al servizio di questo evento, che mira prima di tutto, alla promozione turistica non solo di Cefalù ma di tutta la Sicilia. Stiamo lavorando a ritmo serrato – conclude – ci sono tante sorprese in cantiere, che saranno svelate nel corso dei prossimi giorni”.
Tre giorni di gusto ma anche di masterclass, incontri formativi e seminari su focus tematici e soprattutto tanti spettacoli con concerti, artisti di strada e musica dal vivo.
Grande adesione sul fronte dei vip, con la presenza del brillante presentatore Rai, che ama definirsi “gastrosofo”, Alex Revelli Sorini, che sul palco del “Sicily food Festival”, dirigerà l’orchestra dei sapori.

Al “Sicily Food Festival” 2018, una partneship con l’università di Harvard

Dal 7 al 9 settembre Cefalù, diventa la “capitale del gusto” che punta all’internazionalizzazione

Una conferenza stampa ricca di spunti interessanti e molto partecipata, è stata, quella del “Sicily Food Festival”, la festa del cibo siciliano, che si snoderà lungo l’incantevole cornice del lungomare di Cefalù, dal 7 al 9 settembre.


Una squisita esperienza culinaria, realizzata in collaborazione con la Regione Siciliana e con dei partner d’eccellenza tra cui STAL, il dipartimento di Scienze e tecnologie agroalimentari dell’Università di Palermo, IDIMED, istituto per la promozione e la valorizzazione della dieta Mediterranea, il Parco delle Madonie, con il marchio “Paniere Natura” e il Parco dei Nebrodi.


“Siamo molto fiduciosi – ha dichiarato il neo presidente dell’associazione organizzatrice Kefood, Davide Merlino – nel successo di questa manifestazione: il coinvolgimento del dipartimento STAL e dell’associazione provinciale cuochi e pasticceri di Palermo, che si esibiranno in magnetici show cooking, dà grande lustro all’evento, che punta a valorizzare le eccellenze gastronomiche siciliane. La grande novità di questa edizione, è la forte valenza culturale: sarà una tre giorni di masterclass, incontri formativi, seminari su focus tematici, grazie anche alla preziosissima collaborazione dell’istituto IDIMED. La sera si rimarrà ancora tutti insieme grazie all’intrigante cartellone curato dal direttore artistico dell’evento Mario Barnaba”. Un villaggio del gusto anche “Gluten free” che, quest’anno, vanta la preziosa collaborazione dell’AiC Sicilia, l’associazione italiana celiachia, supervisionerà tutte le aziende che presentano piatti senza glutine per confermare l’assoluta sicurezza per gli eventuali consumatori, in un susseguirsi di colori, sapori e profumi “made in Sicily”.


“Il rispetto del celiaco – ha dichiarato Giuseppina Costa, il presidente di AiC Sicilia - e della sua dieta che a vita è costretto a seguire auspicando che, sempre più ristoratori e strutture ricettive, possano rivolgersi ad AiC Sicilia per non improvvisarsi esperti del senza glutine. C’è in gioco la salute di migliaia di celiaci siciliani. Cefalù, dal 7 al 9 settembre, sarà il giusto e suggestivo palcoscenico per tendere la mano a chiunque abbia necessità di avere informazioni concrete sul mondo della celiachia”.


Parliamo di un evento itinerante per tutta la cittadina costiera in provincia di Palermo, che accoglierà le migliori aziende dell’isola, come l’azienda “Vecchio Carro”, specializzata nella cucina del maialino nero dei Nebrodi, di cui è rappresentante in tutta Europa) , e il “Birrificio Ribadi”, che ha da sempre partecipato all’evento), creando un ponte di comunicazione tra soggetti pubblici e privati, intorno ai temi dell’internazionalizzazione.

Molto fitto è il programma culturale, così come ha spiegato la responsabile delle relazioni e delle partnership del Sicily food Festival, Francesca Cerami: “Dai focus tematici sulle birre artigianali di Sicilia, tenuti dall’enogastronomo Maurizio Artusi, si spazierà a quelli sul turismo agroalimentare e sviluppo locale, curati da GAL ISC Madonie, Parco delle Madonie, Parco dei Nebrodi, Bc Sicilia, Fondazione Scicolone e Associazione coltivare naturale – ha aggiunto la dottoressa Cerami -. Il professore Paolo Inglese del dipartimento STAL Unipa e l’associazione italiana celiachia Sicilia, insieme al professore Nicola Francesca, all’esperto in nutrizione clinica, Massimiliano Cerra, saranno i relatori dell’incontro ‘Il grano: amico o nemico’, che fornirà informazioni nutrizionali sul grano e i suoi derivati, con attenzione alle tematiche della celiachia e dell’intolleranza al glutine. Proprio in quell’occasione avremo l’onore di concretizzare la partneship con l’università di Harvard attraverso un collegamento streaming con il massimo esperto di celiachia al mondo, il dottore Alessio Fasano”.

Condividi
Booking.com

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.