6 in Sicilia

Facebook 6insicilia   instagram 6insicilia   youtube 6insicilia   blog 6insicilia   Google plus 6insicilia

 

Pezzidiricambio24

 

pubblicità su 6insicilia.it

Il Castello di Donnafugata e Ragusa

 Ragusa chiesa di S.Giorgio

Nonostante il devastante terremoto del gennaio 1693 che causò la distruzione di quasi tutta la città con circa 5000 vittime, Ragusa oggi rappresenta uno dei centri più importanti di arte barocca. Infatti è stata dichiarata nel 2002, insieme alla Val di Noto, patrimonio dell’umanità dall’Unescu.

E’ Ragusa Ibla (o inferiore) che conserva un tessuto urbanistico medioevale, con vicoli stretti, palazzi e chiese con splendide decorazioni in stile barocco.

Tra tutte le chiese spicca il Duomo di San Giorgio che si trova in cima ad una scalinata di pietra scura e la cupola azzurra del campanile della chiesa di Santa Maria dell’Itria della fine 1300.

Andando poco fuori dalla città, in campagna, si trova il Castello di Donnafugata, dimora nobiliare ottocentesca in stile neogotico. Il nome deriva dall’arabo “ayn as-jafaiat” che vuol dire “fonte della salute” in quanto è presente una sorgente di acqua purissima. Attualmente (dal 1982) il Castello di Donnafugata è di proprietà del Comune di Ragusa, mentre per tre secoli fu di proprietà della famiglia nobiliare Arezzo che operò nel tempo una lunga trasformazione, dando alla struttura l’attuale immagine di castello.

Nel Castello di Donnafugata ci sono 122 stanze (di cui 28 visitabili) in una superficie di 2500 mq., circondata da otto ettari di parco disseminato di antichi vasi di Caltagirone, un labirinto e grotte artificiali.

Nel tempo il Castello di Donnafugata è stato sede di diversi set cinematografici e televisivi, come il film “I Vicerè” e la fiction “Il commissario Montalbano” con protagonista Luca Zingaretti che nel giugno 2012 scelse di celebrare qui le proprie nozze con l’attrice Luisa Ranieri, rendendo così omaggio ai luoghi che lo hanno reso famoso.

Per aggiornamenti ed informazioni sugli orari di apertura del Castello di Donnafugata e per usufruire delle visite guidate è possibile telefonare al numero 0932.619333

Nell'ultima foto la celebre casa del commissario Montalbano a Punta Secca, frazione di Santa Croce Camerina, Ragusa.

Condividi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.